LE 6 COSE DA SAPERE SUL LASER

Diete last minute, depilazioni miracolose e metodi per lasciare il fidanzato per poter finalmente andare in vacanza con le amiche single. Sono questi gli argomenti più gettonati del mese di Maggio, mese che segna “finalmente” l’inizio delle vacanze estive.
Vogliamo anche noi dire la nostra e raccontarvi quello che c’è da sapere su questo Dio miracoloso della tecnologia: il laser!
Tralasciando il fatto che abbiamo dovuto aspettare il XXI secolo per poter finalmente parlare di “epilazione definitiva” e siamo andati sulla Luna sia chiaro, quindi le capacità le abbiamo sempre avute, erano le priorità ad essere sbagliate; oggi comunque possiamo finalmente dire “basta ai peli”.
Ma vediamo assieme le caratteristiche di ciò che diventerà ben presto il nostro migliore amico:

  1. Il costo: alto, molto alto. Fare il laser è come comprarsi una Chanel: è per sempre; con l’unica differenza che se perdi una borsa ti disperi, se perdi i peli allora hai speso bene i tuoi soldi!
  2. Il risultato: andare dall’estetista per fare il laser è un po’ come iscriversi in palestra, per mesi fatichi e paghi, paghi e fatichi e poi circa fra un anno vedrai i risultati. La differenza? I peli vengono via anche se continui a mangiare carboidrati! Vi sembra poco?
  3. Le controindicazioni: dovrete dire addio alla ceretta e si al rasoio. Fra una seduta e l’altra (che avranno cadenza mensile) i peli infatti ricresceranno, forse con minor intensità e velocità, ma ricresceranno. Se siete felicemente fidanzate non so neanche perché vi stiate facendo il laser, se siete single vabbè sarete single per altri 10 mesi! In compenso credo tornerà di moda il sesso telefonico!
  4. Laser o luce pulsata: l’obiettivo è lo stesso, i costi – forse – leggermente diversi.  In entrambi i casi però la differenza la fa il macchinario, la sua potenza e l’occhio attento dell’estetista. Come capire allora se ci stanno fregando? Come con gli uomini, bisogna fidarsi, diffidando di offerte che promettono il miracolo a 19.90 euro (gli sconti lasciateli ai supermercati!).
  5. Quando iniziare: anche oggi. Certo, sarebbe sempre meglio farlo in inverno dal momento che l’obiettivo è quello di essere carine e senza peli per gli aperitivi in spiaggia, ma se l’idea di andare in vacanza in Norvegia quest’estate non vi disturba allora no problem, chiamate la vostra estetista anche subito!
  6. Dolore: no non fa male, parlerei più di fastidio; ma dopo anni di ceretta all’inguine veramente c’è ancora qualcosa che ci spaventa al mondo? Io non credo.

In definitiva, come per tutte le cose serie non fidatevi di codici sconto trovati sui pacchi dei cereali, né di articoli sparsi per il web che promettono e raccontano questa o quella esperienza (si, nemmeno di questo articolo). Fidatevi ed affidatevi a chi della battaglia contro i peli ne ha fatto non solo una causa bensì un lavoro.
In ogni caso se v’interessano attività, luoghi da vedere e posti dove alloggiare in Norvegia facciamo un articolo, e al mare senza peli ci andiamo l’estate prossima!

Leave a Reply