IL PREZZO DI ESSERE BELLE

“Una che fa delle foto così non è pudica, è una maiala” questo il commento a TopCalcio24 durante un fuori onda del giornalista e conduttore Davide Russo De Cerame. La conversazione, poi pubblicata per errore, riprende un breve quanto intenso scambio d’idee tra il giornalista e i presenti sulle foto hackerate nel 2017 – e ripeto 2017 – alla collega Diletta Leotta.
Il giornalista che di “nobile” a quanto pare ha solo il nome, convinto di non essere ripreso, spiega come sia impossibile fare delle foto “hot” con il seno in vista e poi non essere appunto “una maiala” alla quale “piace il cazzo”.
Una vicenda questa che fa discutere ma che, passata in sordina, è stata descritta come un semplice momento di leggerezza del conduttore, il quale scusatosi con la collega (su Twitter), ha mostrato quanto il sessismo e la violenza – seppur solo verbale – siano presenti ancora oggi in ogni settore.
Diletta Leotta, classe 1991, una laurea in Giurisprudenza e un paio di gambe che sembrano non finire mai, è bella, anzi è bellissima e parla di calcio con la stessa scioltezza con cui io ammetto di non averci mai capito nulla, di calcio. La sua unica colpa quindi? Voler lavorare in un mondo di uomini, essere dannatamente bella, forse rifatta (come commenta De Cerame) ed essere fidanzata con Matteo Mammì.
Insomma, se sei bella mettitela via perché la tua taglia, la lunghezza della tua gonna e le tue foto private, oggi non più tali, parleranno sempre per te e daranno l’occasione a chiunque di poterti definire una maiala a cui piace il cazzo.
La giornalista di SkySport non ha rilasciato alcuna dichiarazione in merito all’accaduto, ciò che è certo però è che lei in un modo o nell’altro andrà avanti con la sua vita, lui invece, una donna così la continuerà a vedere solo in foto!
“Il tempo e la pazienza sono gli attributi più grandi di tutti i guerrieri” scrive il giornalista su Twitter, ed ha ragione, perché un uomo che dopo aver dato della maiala ad una donna si scusa sui Social, gli attributi – quelli veri – non sa nemmeno dove cercarseli!

Leave a Reply